giovedì 3 aprile 2008

Nocturnal obsession

Sembra incredibile,
ma quando sono agitata e la notte non riesco a dormire
il mio peggior incubo è sognare il ristorante in cui lavoravo a Londra..
come tante scene di un film,
la mia mente è in grado di rievocare le sensazioni vissute con inquietante precisione,
facendomi rivivere momento per momento
pensieri e azioni.. che a volte preferirei dimenticare

in realtà, per mia fortuna, la mia permanenza in quel posto è stata breve, anche se intensa
ma certe assurde cattiverie, che ho subito e visto subire
gli insulti, le male parole,
il materialismo, l'ignoranza, l'invidia
la tensione costante che respiravo lì dentro
hanno minato talmente tanto la mia serenità
che tuttora a distanza di quattro anni, sono queste le cose
capaci di farmi sudare freddo e dimenare fra le coperte senza pace

nessun esame all'università
o maturità, o disavventura personale
riesce a superare la carica emotiva che quell'esperienza mi ha lasciato.

A volte mi stupisco di quanto la mente umana
sia in grado di serbare certe senzazioni
e mantenerle così reali anche a distanza di tempo

se ripenso a quel periodo, a mente fredda
sono convinta che mi abbia fatto crescere più di qualunque altra prova
o difficoltà da me superata.. in fondo nonostante la fatica e le umiliazioni
tante cose positive ne sono scaturite
oltre al fatto di aver testato la mia capacità di resistenza e sopportazione

perchè scrivo tutto questo?
non lo so..
il fatto è che ieri sera, all'atto di coricarmi ero tutt'altro che serena e tranquilla
e certi fantasmi, sono venuti a farmi visita..

4 commenti:

Lieve ha detto...

La cosa buona dei passati brutti periodi è che...o be'...che sono passati e li abbiamo superati!
Spero che il momento di inquietudine sia anch'esso passato e cmq...c'era qualcosa in quello che hai scritto che mi ha fatto pensare che non ti dispiacesse, dopo tutto, aver pasato quel periodo a Londra, vero? =)
Ciao Chiara! ^_^

hinoki84 ha detto...

Anche io sono sempre convinto che tutte le difficoltà che incontriamo sono fatte per essere superate e per trarre qualche cosa di buono.
L'unico neo di tutto ciò è che io mi sento sempre messo alla prova, sempre in tensione, sempre a superare le difficoltà che mi nascono davanti all'improvviso...uff, che fatica !!!

Chiara ha detto...

@Lieve:l'esperienza Londinese è stata forse la più importante della mia vita. Mi sento legata a quella città.. sarà sempre un pò mia
e tutto quello che vi ho vissuto, di positivo e negativo si è ormai fuso in un unico, bellissimo ricordo..
e tu questo, l'hai capito subito!!!
Per quanto riguarda il momento di inquietudine.. sta passando, all'orizzonte si intravedono parecchie novità, tutte da affrontare.. ma per quello c'è ancora tempo!!
a presto!!! :)

Chiara ha detto...

@Hinoki: conosco bene quel tipo di tensione di cui parli..ultimamente è stata la mia più fedele compagna..
la speranza è sempre quella che queste prove siano ripagate da qualche soddisfazione o traguardo raggiunto..
e io credo che questo basti per ripagare tutte le fatiche!!!
;)