martedì 3 aprile 2007

Inquietudini di primavera

Se potessi descrivere il mio stato d'animo in questo momento lo giudicherei inquieto...mi sento molto lontana dalla stragrande maggioranza delle persone che mi circondano. Forse io parlo una lingua che va oltre il luogo comune? Forse mi aspetto troppo dagli altri??
Non voglio pensare sempre che io sono così Diversa. A volte ne sono orgogliosa e mi sento forte della mia diversità d'animo.. ma altre volte penso che sia difficile fare sempre parte della schiera dei B-side..

Se potessi adesso urlerei tutta la mia inquietudine, forse prima o poi qualcuno la raccoglierà..

mi manca il mio amore,
mi manca un posto tutto nostro
detesto l'inizio della settimana,
odio sentirmi l'ultima ruota del carro..
odio sentirmi in obbligo verso qualcuno
odio il mio modo di rannicchiarmi nel mio mondo senza mai dire veramente quello che penso
odio la mia pazienza
non capisco perchè tutti sono menefreghisti tranne me..
odio i sentimentalismi
odio quelli che sembrano sempre perfetti
odio i giudizi
odio le falsità

vorrei non sentirmi così arrabbiata da sentire il bisogno di dire queste cose al mondo..

ma a volte parlare al vento aiuta, e ti alleggerisce l'animo..

purchè il vento si porti via tutti i brutti pensieri.

1 commento:

snap_shot ha detto...

Amore Mio..e se devi urlare.. fallo da molto in alto così ti possono sentire tutti...