giovedì 13 marzo 2008

Una serata perfetta..

Perchè una serata sia perfetta, non è necessario fare chissa che cosa
basta la giusta compagnia, le persone a cui vuoi bene, una certa dose di spensieratezza.. e poche formalità!

Ieri sera ho varcato la porta di casa e sono stata accolta
da molteplici voci e profumi..
mio cugino e Silvia la sua morosa, che chiaccheravano allegri
mentre l' ArchIng Giò era alle prese con la pasta al forno.. ricetta della mamma!

il tempo di una doccia e
me ne scodellano davanti una mezza quintalata fumante
di questa pasta, tutta salsiccia e besciamella
(alla faccia di tutte le diete del mondo)
e così diamo inizio alla nostra serata..

qualche chiacchera, per aggiornarci sulle ultime novità..
in sottofondo come ogni sera c'è scrubs.. le puntate sono vecchie ma fanno ridere lo stesso,
e poi Kebab for breakfast, ma non è che ci interessi un gran che..
il suono delle nostre voci copre la TV,
gli odori e i sapori si fondono con i colori di una tavola disordinata, con bicchieri multicolor
e tovagliette all'americana spaiate,
tutto intorno a noi parla un liguaggio spontaneo e naturale


dopo la cena si decide di festeggiare il non compleanno di tutti i presenti
(e la visita del cugino e della sua dolce metà)
con un bicchiere di vodka e succo d'arancia

Come cavolo ci è arrivata la vodka a casa?
l'unica cosa alcolica che abbiamo è un limoncino stantio
che giace in freezer da tempo imprecisato..
ma non ho tempo di farmi altre domande perchè gli altri, sorridenti
mi hanno già riempito un bicchiere di liquido rosato

mi prendono in giro..
qualche anno fa, a uno dei nostri aperitivi universitari
mi era bastato un gin lemon per dar vita allo show più memorabile della storia di casa Zanardi
e anche stasera, l'allegria non manca..
si parla, si ride, si scherza,
si dice qualche cavolata che immancabilmente finisce sulla lavagnetta gialla
per continuare a farci sorridere (e vergognare) anche nei giorni a venire..

ma fra una risata e l'altra si dicono anche tante verità, tante cose importanti
che fanno capire il valore delle persone che hai vicino,
e di quanto sono fortunata in fondo, ad avere degli amici
che ti capiscono e si prendono così volentieri cura di te
con leggerezza e semplicità
e che ti aiutano a voltare pagina nei momenti diffici..

4 commenti:

Rob ha detto...

Che bello.

Chiara ha detto...

:P

hinoki84 ha detto...

(ho gli occhi lucidi, ed è forse il miglior commento che mi riesce ora...)

Lieve ha detto...

Si, sono le serate come queste che hanno i requisiti della perfezione ^^, senza troppe pretese, am acon le persone che vuoi e alle quali tieni...se poi si festeggia anche il non compleanno di tutti i presenti...cosa chiedere di più dalla vita? ;)